Skip navigation

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/20.500.12128/3893
Title: Il sapere indifeso in "Palomar" di Italo Calvino
Authors: Szymura, Magdalena
Keywords: proza włoska 20 wieku; literatura włoska
Issue Date: 2009
Publisher: Wydawnictwo Uniwersytetu Śląskiego
Citation: K. Wojtynek-Musik, A. Parisi, G. L. Parisi (oprac.), "La sfida eraclitiana nella narrativa italiana postmoderna" (S. 78-101). Katowice : Wydawnictwo Uniwersytetu Śląskiego
Abstract: Negli anni Settanta e Ottanta, Calvino è convinto sempre di più che non si può spiegare razionalmente il mondo, né si può dargli un modello di conoscenza. L’unica cosa che il letterato può fare è osservare il mondo e tentare di descriverlo senza la speranza dell’ultima parola. Il signor Palomar, protagonista del suo ultimo libro, “personificazione di un mai domo pensiero interpretante”47, è un uomo che riflette su tutto e che si interroga sul senso dell’esistenza, ponendosi delle domande cosmiche cui non può dare risposta perché non ne è semplicemente capace. Secondo la Serra l’uso delle domande retoriche così frequente nel testo del libro non deve tuttavia essere inteso come la testimonianza di vacuità e pessimismo di fronte alla complessità del mondo e della generale crisi epistemologica. Nelle considerazioni della studiosa italiana questa è un’attenta operazione di scrittura che mira a rinnovare una consuetudine di ricerca, di prova, di sfida cognitiva ed esistenziale. È l’invito mandato da Calvino al lettore a svolgere la propria ricerca e prova sperimentale. È il modo dello scrittore di coinvolgere il suo pubblico e incalzarlo nell’esperienza e riflessione individuale. “[…] il laborioso andamento indagativo, interlocutorio, che ha la funzione di mettere tutto instabile, mai definitivo, per cui ogni nuova domanda, ogni nuova ipotesi può far precipitare tutte le acquisizioni precedenti, come azzerandole nel contraddirle, va in direzione non di una iterata resa alla negazione, allo scacco, ma piuttosto di una metodica e didattica pratica di ricominciare, della mobilità intellettuale contro l’atrofia, spesso sterile e semplicistica, di ogni radicale nichilismo votato alla rassegnazione”48. Il mondo esterno si presenta come una moltitudine inesauribile dei fenomeni e degli esistenti e l’intento dell’autore pare quello di proporre una discussione sulla capacità di leggere ed interpretare filosoficamente il reale, senza troppe ambizioni dogmatiche. L’attenzione di Palomar si pone sulle cose che gli capitano sotto gli occhi, nella vita quotidiana, scrutate nei minimi dettagli. Lo sguardo da vicino e l’analisi scrupolosa di ogni fenomeno nei suoi particolari, vengono effettuati in cerca delle conclusioni generali, magari poi universalizzabili. Nonostante l’uso degli strumenti conoscitivi considerati dall’umanità come migliori, cioè la ragione e la logica, essi appaiono insufficienti per strutturare la realtà. Il protagonista di Palomar, deluso e frustrato nelle sue tentazioni di conoscerla, non ci rinuncia, elaborando, comunque, una sua visione del mondo dai dati minimi dell’esperienza e dai semplicissimi fenomeni che sta osservando49. “Palomar è una specie di diario su problemi di conoscenza minimali, vie per stabilire relazioni col mondo, gratificazioni e frustrazioni nell’uso del silenzio e della parola”50. Il personaggio creato da Calvino è un uomo puntiglioso, preciso e attento, per cui non esistono verità assolute, che non si accontenta mai dei primi risultati delle sue ricerche, mette sempre in discussione tutto ciò che crede di aver scoperto, cercando di raggiungere la piena conoscenza del mondo e di se stesso, nonostante le sue prove risultino fallite. Il suo scopo è infatti quello di trovare un ordine nel caos, anche a livello esistenziale, e le sue meditazioni riguardano problemi conoscitivi reali e concreti, che risultano però insolubili e costantemente frustranti.
URI: http://hdl.handle.net/20.500.12128/3893
ISBN: 9788322619056
Appears in Collections:Książki/rozdziały (W.Fil.)

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Szymura_Il_sapere_indifeso_in_Palomar_di_Italo_Calvino.pdf582,89 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


Uznanie autorstwa - użycie niekomercyjne, bez utworów zależnych 3.0 Polska Creative Commons License Creative Commons